Se puoi veder crollare improvvisamente tutta l’opera della tua vita e rimetterti al lavoro, se puoi soffrire, lottare, morire senza mormorare, allora tu, figlio mio, sei un uomo

 

Lascia un commento